By / 12th maggio, 2017 / News / Off

Dormire in Monferrato per scoprirne i segreti

Dormire nel Monferrato significa trovarsi tra le sue colline ed immergersi totalmente nella campagna e nei suoi tesori nascosti.

Tra le meraviglie del Monferrato forse  una delle meno note è l’Infernòt: una preziosa eredità della tradizione monferrina oggi riconosciuta patrimonio dell’UNESCO, questi locali sotterranei sono stati costruiti scavando a mano una particolare roccia arenaria per adibirli a cantina o dispensa, sotto le antiche abitazioni. Infatti l’infernòt ha una straordinaria particolarità:  sono stati pensati per la conservazione del vino in un ambiente privo di luce e areazione naturale. Insomma, uno scrigno che custodisce un tesoro. Gli infernòt furono costruiti quasi tutti da contadini o cavatori senza alcuna conoscenza di ingegneria o architettura, ma sono ancora intatti grazie alla solidità e alla particolare resistenza del materiale di scavo.

Visitare gli Infernòt oggi  non è così semplice, infatti la maggior parte di queste straordinarie cantine sono costruite sotto abitazioni private e sono aperte solo in occasioni di feste patronali od eventi enogastronomici. Tuttavia un lungo percorso ciclistico vi guida alla scoperta di quei luoghi in cui è ancora possibile visitarli, nascosti sotto le moderne aziende vinicole e magari cogliere l’occasione per rilassarsi, degustando un buon  Barbera.

Se si ha la possibilità di fermarsi a dormire in Monferrato, agli amanti del cicloturismo consigliamo di visitare, seguendo in bici le strade collinari con panorami mozzafiato, l’Eco Museo della Pietra da Cantoni allestito nella pieve del borgo di Cella Monte, un’antica palazzina in stile gotico costruita in marna, dove si ammira un pregevole esemplare di Infernòt (uno dei più grandi del Monferrato) che è possibile visitare tutte le domeniche dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.

Grazie all’apertura domenicale degli Infernot comunali di Vignale si amplia l’offerta turistica del territorio monferrino e della provincia di Alessandria. Vignale Monferrato, “il paese del vino e della danza”, si candida così a diventare un punto di riferimento importante del sito Unesco denominato “Monferrato degli Infernot”, una tappa obbligata per chi si ferma a dormire in Monferrato per scoprirne i tesori.